Prestiti per dipendenti

Prestiti personali e cessione del quinto

Prestiti per lavoratori con stipendio da 1200 euro al mese

prestiti personaliPochi anni fa i neo assunti potevano contare su numerose finanziarie che avrebbero fatto a gara per trovare nuovi clienti. Le finanziarie erano pronte a offrire prestiti per lavoratori con stipendio da 1200 euro al mese, si trattava di piccoli prestiti, di importo ridotto che si potevano richiedere anche con una sola busta paga come garanzia.

Oggigiorno purtroppo le cose sono cambiate, a di molto, a causa della crisi economica e bancaria che ha messo gli Istituti di Credito sulla difensiva e quindi li ha resi molto ostili a concedere prestiti a chi non sa offrire determinate garanzie. Questo accade perché la liquidità non è più garantita come un tempo e la concessione di prestiti, anche piccoli, è elargita solo a coloro che possono vantare determinate garanzie.

Come ottenere un prestito oggigiorno

Oggigiorno ottenere un prestito è comunque possibile, ma occorre offrire determinate garanzie, una su tutte è l’avere un lavoro a tempo indeterminato. Se se ne possiede uno è possibile ottenere un prestito abbastanza facilmente, offrendo la cessione del quinto. Anche se si guadagna poco infatti grazie alla cessione del quinto le finanziarie offriranno ben volentieri del denaro in prestito sicure di riprenderlo dallo stipendio del contraente.

Oltre allo stipendio il contraente come garanzia deve però offrire il suo Tfr, ovvero il trattamento di fine rapporto che servirà a garantire la finanziaria in caso di perdita dl lavoro. Il prestito infatti non potrà essere superiore al proprio Tfr quando si applica la cessione del quinto.

La Cessione del quinto comporta la decurtazione del 20% dallo stipendio netto, questo 20% è appunto un quinto dello stipendio del contraente che servirà mensilmente a saldare il debito.

Prestiti per chi ha stipendi bassi

Finanziarie storiche come Findomestic, Compass, Agos e anche Intesa San Paolo offrono prestiti personali, di importi solitamente non superiori ai 30 mila, a volte anche di 60 mila euro a seconda delle promozioni.

Per chiedere questi prestiti occorre offrire determinate garanzie come un’abitazione in ipoteca, il Tfr, o avere un garante in grado di tranquillizzare la finanziaria in caso di licenziamento. Naturalmente il contraente deve comunque avere un lavoro, o almeno essere il titolare di una impresa professionale, ovvero un qualcosa che possa garantire un introito mensile.

Per trovare la finanziaria che offre i migliori tassi di prestito non serve altro che interrogare internet, compilando appositi form messi a disposizione da siti specializzati che fanno in modo che ogni utente possa trovare il prestito più conveniente e adatto alle proprie esigenze.

Updated: settembre 27, 2017 — 8:41 am

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prestiti per dipendenti © 2016 Frontier Theme